Recensioni

D’amore e ombra, Isabel Allende

_damoreeombra_1297877166

Trama:Sullo sfondo dell’inquieto scenario della società cilena, il sorgere di un amore tra due giovani giornalisti impegnati in una pericolosa indagine. Evangelina, una ragazza di facoltà medianiche, sparisce all’improvviso sequestrata dalla polizia. I due giovani, Irene e Francisco, si mettono alla sua ricerca, percorrendo una triste trafila che li porta dai commissariati alle carceri, dalla morgue ai campi di concentramento, mentre l’incubo della dittatura si fa sempre più incombente. 

Recensione: Il libro narra la storia d’amore tra Francisco Leal e Irene Beltran, lei giornalista e lui fotografo, un amore passionale e vero che ha come sfondo lo scenario  della dittatura cilena. I due si ritrovano impegnati nell’indagine sulla scomparsa di Evangelina Ranquileo, una giovane che si pensasse avere poteri paranormali. Tutto ebbe inizio quando i due giovani si recarono a casa della famiglia Ranquileo per fare un servizio per la rivista nella quale lavoravano; durante uno degli attacchi di Evangelina, che avvenivano sempre a mezzogiorno, arrivarono le guardie e quando il tenente Juan de Dios Ramirez cercò di afferrare la ragazza, questa gli sferrò un pugno, lo prese per la giubba e lo portò di peso fuori di casa. Poco tempo dopo la ragazza fu prelevata dalla casa e scomparve. Irene promise a Digna Ranquileo, madre della giovane, di ritrovare Evangelina, e da li la solare giornalista inizierà a immergersi nelle ombre. Irene Beltran era nata in una famiglia agiata, protetta dal mondo esterno e poco conosceva del mondo fatto di ombre, della povertà, dell’ingiustizia alla quale era invece abituato il giovane Francisco. Insieme scopriranno il lato più oscuro dell’essere umano e della dittatura. Il libro narra la crescita dell’amore tra i due giovani, ma anche l’amore per la libertà, la verità e la giustizia. L’amore per la propria terra e le ombre che la dittatura comporta. I personaggi sono tutti ben caratterizzati e attraverso i lori occhi, gesti e comportamenti la Allende spiega alla perfezione il clima che si respira in dittatura; da una parte la popolazione povera e sfruttata, da una i militari corrotti al potere che utilizzano la legge come meglio credono e dall’altra coloro che non vedono le ombre, come la madre di Irene, che continuano a vedere solo ciò che gli fa comodo. Lo stile narrativo della Allende anche in questo libro è impeccabile. Assolutamente consigliato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...