Recensioni

Recensione |Un corpo sulla spiaggia,Håkan Nesser

9788860880079_0_0_300_80Titolo: Un corpo sulla spiaggia
Autore: Håkan Nesser
Editore: Guanda
Pagine: 310
Prezzo: € 15,30

Trama: Luglio è arrivato. Il caldo opprime ormai da giorni la cittadina di Maardam. Ancora poche ore di lavoro, e per l’ispettore di polizia Ewa Moreno le tanto sospirate ferie non saranno più un miraggio. Non solo: Ewa ha un nuovo affascinante fidanzato, Mikael Bau, che l’ha invitata nella sua casa estiva di Port Hagen. Ma a quanto pare non è così semplice “staccare la spina”: dall’interrogatorio di un pericoloso criminale emergono accuse infamanti proprio all’indirizzo della polizia. Nel cielo insolitamente limpido dell’estate nordica si addensano nubi minacciose. Come se non bastasse, l’ispettore si ritrova implicata nella scomparsa di Mikaela Lijphart, una diciottenne il cui destino si intreccia drammaticamente ai fantasmi di un’altra estate lontana, quella del 1983: la morte misteriosa di una ragazza, Winnie Maas, la relazione di quest’ultima con un professore poi sprofondato nella follia, un cadavere che riaffiora dalla sabbia, una brutta storia che qualcuno ha preferito coprire. Dal caos iniziale emerge a poco a poco una logica ferrea quanto brutale, un disegno fatto di squallore e irrimediabile debolezza umana.

Recensione: Un corpo sulla spiaggia, scritto da Håkan Nesser, è l’ottavo libro della serie che ha per protagonista il commissario Van Veeteren. Quest’ultimo, andato precocemente in pensione, viene sostituito da una vecchia compagna di squadra: Ewa Moreno. L’ispettore Moreno sta per terminare il suo lavoro a Maardam e godersi le ferie a Port Hagen con il suo fidanzato quando le viene chiesto di seguire l’interrogatorio di Lampe- Leermann, un pericoloso criminale ricercato per rapina a mano armata che pretende di parlare con l’ispettore prima di confessare. Durante il colloquio, Lampe-Leermann insinua in Ewa Moreno il dubbio che un suo collega si sia macchiato di un grave reato, gettando un’ombra oscura sulla polizia di Maardam e costringendo l’ispettore a seguire il caso nonostante le vacanze estive.

Come se non bastasse, Moreno si ritrova anche a gestire la scomparsa di una giovane ragazza, Mikaela Lijphart, incontrata nel treno per Port Hagen. La scomparsa della giovane apparirà subito agli occhi di Ewa Moreno collegata a una tragica vicenda accaduta nell’estate del 1983, una vicenda che secondo l’ispettore avrebbe dei punti poco chiari e che la terrà lontana dal tanto agognato riposo.

Per quanto riguarda l’ambientazione, anche in questo romanzo la vicenda si svolge in un luogo di fantasia. La cittadina di Maardam non esiste nella realtà e la nazione in cui si trova non è identificabile, anche se le caratteristiche geografiche e la valuta utilizzata (il gulden) sembrano far pensare ai Paesi Bassi. Di sicuro non ci troviamo in Svezia, paese di nascita dell’autore.

I personaggi sono tutti ben caratterizzati e ognuno ha un preciso ruolo nella storia, tra questi spicca la giovane Mikaela Lijphart, grazie alla quale alle fine del romanzo si farà chiarezza nell’intricata vicenda che la vede protagonista. Il libro è intriso di un forte pessimismo nei confronti del genere umano, che appare privo di qualsiasi morale. La narrazione appare fluida nonostante ci siano ricorrenti sbalzi temporali, tecnica che costringe il lettore a non staccarsi dal libro per scoprire cosa accadrà di lì a poco.

Nesser anche in questo libro dà prova della sua bravura, l’unico punto a sfavore è che il caso di Lampe- Leermann è stato messo troppo in secondo piano rispetto a quello di Mikaela, il quale ha avuto un finale piuttosto deludente, nonché poco chiaro. Per il resto si tratta di un ottimo romanzo giallo, sicuramente da leggere.

Recensione scritta per Thrillernord.

2 thoughts on “Recensione |Un corpo sulla spiaggia,Håkan Nesser

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...