Recensioni

Recensione: Questo è il mio sangue di Elise Thiébaut

Titolo: Questo è il mio sangue. Manifesto contro il tabú delle mestruazioni
Autrice: Elise Thiébaut
Traduttore: M. Botto
Editore: Einaudi
Pagine: 216 p.

Elise Thiébaut in questo libro parte da quella che è la sua esperienza personale di donna con le mestruazioni per indagare un argomento che, ancora oggi, è un vero e proprio tabù. In Questo è il mio sangue c’è tutto: scienza, storia, attualità, tradizioni e falsi miti. Un racconto all’interno del mondo femminile volto a rompere il silenzio che c’è attorno a questo tema e a dare avvio a una vera e propria rivoluzione mestruale.

“Non sono né una storica, né un’antropologa, né un medico. Ma fra i tredici e i cinquantadue anni ho sanguinato tutti i mesi o quasi, a volte sono stata male, ho avuto paura, mi sono fatta domande rimaste senza risposta o ho avuto risposte che non mi piacevano, sono anche stata felice, di tanto in tanto, ho imparato da me stessa e ho imparato dalle altre donne attraverso questa esperienza che, pur essendo di un’assoluta banalità, era così poco condivisa, così poco raccontata da far pensare che in fondo le mestruazioni fossero qualcosa di immaginario, come gli unicorni o le sirene.”

Non pensate che le mestruazioni siano un tabù? Cosa mi dite allora dei mille modi che le donne utilizzano per definire il proprio ciclo mestruale? Tra quelle citate dall’autrice abbiamo: avere i fiori, i papaveri, le lune, il rosario (!), e a quanto pare in alcuni Paesi si riceve la visita di nonne, cugini , zie; in Italia addirittura di un marchese! Termini utilizzati per non parlare apertamente di mestruazioni, come se fosse una cosa di cui vergognarsi e da tenere nascosta, mentre è una cosa del tutto naturale.

“Molte persone, in Occidente, non credono a questa stigmatizzazione, spesso perché la parola sembra implicare che chi ha le mestruazioni sia emarginata o le si scagliano pietre. Ma non è questa la stigmatizzazione. È l’incapacità di parlare con chiarezza del proprio corpo.”

Passando dalle superstizioni (ne sapete qualcosa di maionese che non monta e di dolci che non lievitano?) agli studi scientifici, Elise Thiébaut affronta il tema delle mestruazioni in tutte le sue sfaccettature.
Particolarmente interessante la parte relativa al costo della protezione periodica, ossia di assorbenti, coppe mestruali ecc., che non vengono considerati dei beni di prima necessità e per questo hanno un’iva elevata. In Italia per esempio l’aliquota iva sugli assorbenti è pari al 22% contro il 5,5% della Francia e l’opinione pubblica sembra non scandalizzarsi neanche troppo se pensiamo ai commenti ironici che vennero fuori in Italia dopo che il deputato Giuseppe Civati nel 2016 presentò una proposta di legge per ridurre l’iva su assorbenti e tamponi dal 22 al 4%.

Cosa si può fare per cambiare prospettiva e ed essere finalmente libere dai tabù?
Sicuramente iniziare a parlare di mestruazioni come quello che effettivamente sono: un processo del tutto naturale di cui non ci si deve vergognare.
Questo è il mio sangue è sicuramente un ottimo punto di partenza per riflettere e discutere su questo tema.

Link utili:

Petizione Stop tampon tax

Profondo rosso (Radio3 Scienza)

Scorrerà il sangue
(Numero di Internazionale del 2016, assolutamente da recuperare!)

Proposta legge sulla Tampon Tax

Associazione Onde rosa

Il ciclo del progresso

La tassa rosa

Un pensiero riguardo “Recensione: Questo è il mio sangue di Elise Thiébaut”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...